Ottavia Soncini nasce a Reggio nell’Emilia il 18 aprile 1986 e cresce ad Albinea.

Dall’anno 2000 al 2005 frequenta il liceo Ludovico Ariosto, a Reggio nell’Emilia, ottenendo la maturità Classica.

È stata studentessa universitaria dal 2005 al 2010 della facoltà di Giurisprudenza di Modena e Reggio Emilia, e ottiene la laurea magistrale con voto 110 su 110 discutendo la tesi in diritto amministrativo “I servizi pubblici locali a rilevanza economica”.

Dal 2010 al 2012 ha continuato gli studi post universitari alla Scuola di Specializzazione Enrico Redenti presso lo storico ateneo di Bologna ricevendo quindi il diploma di specializzazione in professioni legali per intraprendere il percorso che consente l’accesso al concorso in Magistratura.

Il suo primo impegno in politica è stato come consigliere comunale presso il comune di Albinea nella legislatura 2009 -2014.

Dal luglio 2010, per quattro anni, ha collaborato presso l’Assemblea Legislativa dell’ Emilia Romagna occupandosi di temi tecnico-giuridici.

Nel frattempo entra a far parte della cabina di regia di Campo Samarotto, un’associazione che riunisce un gruppo di giovani di tutta la provincia reggiana con l’obiettivo di confrontarsi e studiare soluzioni di buona amministrazione da attuare in politica. Dal 2010 sono stati circa quaranta gli incontri, iniziati con una tre giorni alla Scuola di Pace di Montesole.

Ottavia ha partecipato alla seconda Leopolda nel 2011 intervenendo sulla proposta, promossa dall’ex sindaco di Reggio Emilia, ora Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, “l’Italia sono anche io “.

E’ stata coordinatrice provinciale dei comitati per Matteo Renzi sin dalle primarie del 2012.
Nel dicembre 2014 viene eletta come delegata dell’Assemblea Nazionale del PD nella lista di Matteo Renzi.
Da un anno fa parte della conferenza delle donne del partito democratico.

Nel 2014 ha scritto insieme a numerosi giovani dell’Associazione Campo Samarotto e dell’Associazione La Pira, il “quaderno Bianco per Reggio Emilia” che è diventato parte integrante del programma di Luca Vecchi, attuale sindaco di Reggio Emilia.
Un lavoro dedicato ai cittadini e a chi si candida ad amministrare le città.

Ottavia ha fatto esperienze di lavoro presso i campi profughi Saharawi in Algeria in collaborazione con il comune di Albinea e l’associazione Jahima Saharawi.
Inizia da subito il cammino scout e ne completa il percorso. Con il gruppo Scout Albinea, insieme a reparti di tutta Italia, partecipa a campi di lavoro, incontro e studio a Sarajevo nell’estate del 2007e alle GMG di Roma, Colonia e Toronto.