Un anno da Consigliere regionale – Report del primo anno – La Regione semplice e pulita

 

 

Cari amici,

come vi ho anticipato nella newsletter inviata qualche giorno fa, qui in allegato potete trovare un piccolo report su questo mio primo anno di mandato da Consigliere regionale: i temi su cui ho concentrato le mie forze, i provvedimenti che ci stanno più a cuore; le riforme che, insieme ai colleghi, abbiamo realizzato. Credo possa essere uno strumento utile per fare il punto sulla nostra azione politica e, perché no, un momento di confronto con voi sulle esigenze delle nostre comunità.

Il report in formato PDF lo potete scaricare qui — report 2014_2015_Ottavia_Soncini_ER

Terra degli uomini – La Regione semplice e pulita – dicembre 2015

Cari amici,
 
di nuovo un saluto a tutti.
 
“Essere uomini è precisamente essere responsabili. Significa provare vergogna di fronte a una miseria che non sembra dipendere da noi. Essere fieri di una vittoria riportata insieme ai nostri amici. Sentire, mentre posiamo la pietra, che stiamo contribuendo a costruire il mondo”. Una profonda riflessione tratta da “Terra degli uomini” ha dato il senso della mia partecipazione alla sesta edizione della Leopolda. La politica che abbiamo respirato alla Leopolda è proprio questa: senso di responsabilità, attenzione per gli “ultimi”, condivisione, gioco di squadra, volontà di costruire, su solide basi, buone azioni per le nostre comunità.
Per tanti la Leopolda è stata la porta d’accesso alla politica e al Partito democratico, così è stato anche per me. E non vi nascondo l’emozione che ho provato nell’essere stata sul palco a dare la parola a coloro che quel cambiamento, richiesto a gran voce dalla prima edizione, lo hanno interpretato e reso possibile. Parlo al plurale perché quello della Leopolda è il popolo del NOI, perché la politica è “un’avventura di gruppo”.
Pensando al titolo di quest’edizione “Terra degli Uomini” non riesco a non vedermi impegnata ancora di più sui temi delle fragilità e delle povertà: ecco il perché del reddito di solidarietà, che a me piace pensare come reddito di dignità. Una comunità che non si preoccupa dei deboli non è una comunità.
Altro tema su cui sarò concentrata sarà quello dei giovani: abbiamo la responsabilità di farli sentire protagonisti, promuovendo misure che sprigionino le loro enormi potenzialità e competenze; è necessario cancellare i luoghi comuni che spesso fanno passare le nuove generazioni come “arrese” al futuro.
Il mio impegno in Regione continua dunque sulla direttrice del cambiamento e del rinnovamento, attraverso un impegno che è prima di tutto di prossimità alle comunità e alle persone.
 
P.S. Novità, in questo mese appena trascorso, arrivano in diversi campi. In via di approvazione innanzitutto il bilancio regionale di previsione per l’anno 2016, una manovra da 12 miliardi di euro, bilancio che vedrà un importante aumento delle risorse destinate al sociale (da 58 si passa a 73 milioni di euro); in Ufficio di Presidenza abbiamo ridisegnato la struttura della macchina amministrativa dell’Assemblea legislativa: ridotto il numero dei dirigenti, velocizzata quindi anche la capacità decisionale. Siamo intervenuti sulla “green economy”, per le Pro Loco, per il diritto allo studio, per sostenere le Unioni di Comuni, per i Saharawi. Come sempre troverete ampi approfondimenti nei link qui sotto; sempre qui sotto vi consiglio di dare un’occhiata al bando “Giovani per il territorio” finalizzato alla cura dei nostri beni culturali.
Per confrontarmi con voi e ascoltare i vostri suggerimenti ero a uno degli oltre duemila banchetti che il Pd ha organizzato in giro per l’Italia il 5-6 dicembre durante la campagna “Italia coraggio!”; sono stata poi a Vezzano, Scandiano, Guastalla, Casalgrande, Bibbiano. Ero a Puianello quando è stata inaugurata la Casa della Salute, un momento importante per le nostre comunità. Ed ero in piazza Prampolini a Reggio, all’indomani dei tragici fatti che hanno sconvolto Parigi e il mondo, per stringermi, con migliaia di cittadini, nel cordoglio per le vittime del terrorismo.
Come prima firmataria ho presentato all’Assemblea legislativa una risoluzione che chiede alla Giunta di confermare nei prossimi atti di programmazione socio-sanitaria obiettivi e azioni in merito al “Durante e dopo di noi”. Proprio su questi temi interverrò il 19 dicembre a un interessante convegno, organizzato dalla Fondazione “Durante e dopo di noi” di Reggio Emilia con il patrocinio della regione Emilia Romagna, con diverse Fondazioni provenienti da tutta la Regione. Un’occasione per confrontare le buone pratiche, un’occasione per fare squadra.
Un’ultima cosa prima di lasciarvi alla lettura. Ormai è trascorso un anno dalla mia elezione a consigliere regionale. Tanta strada abbiamo fatto ma il cantiere è ancora aperto. Fra poco vi invierò un report dettagliato sulla mia attività in questo anno; i temi su cui ho concentrato le mie forze, i provvedimenti che ci stanno più a cuore; le riforme che, insieme ai colleghi, abbiamo realizzato. Mi sembra giusto condividere tutto ciò con voi.
 
Un abbraccio.
 
Ottavia
 
Bella questa Leopolda: emozioni, contenuti, parole e tanti amici. Per me la Leopolda è stata la porta d’accesso alla politica e al Partito democratico; la mia prima partecipazione alla Leopolda risale al 2011 quando era impellente il cambiamento radicale della politica italiana. Essere stata sul palco a dare la parola a coloro i quali […]
.
 
La Regione Emilia-Romagna, promuove l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese attraverso la realizzazione di eventi e progetti di promozione finalizzata alla penetrazione nei mercati esteri, l’erogazione di servizi informativi e di assistenza, il sostegno alle azioni promozionali da realizzarsi principalmente in forma aggregata. L’obiettivo di questo bando è di promuovere i processi di internazionalizzazione delle […]
.
 
E’ stato stipulato il rogito tra la Regione e la Cassa depositi e prestiti che renderà disponibili 57 milioni di euro di fondi Bei – Banca europea degli investimenti – per l’edilizia scolastica dell’Emilia-Romagna nel triennio 2015-2017. La Regione Emilia-Romagna è la prima Regione in Italia ad aver sottoscritto il mutuo. In totale saranno 225 […]
.
 
Case della Salute: le nuove linee di indirizzo
Sono orgogliosa delle linee di indirizzo adottate della Regione sul modello di Casa della Salute. Mi sento tutelata come cittadina da questo assetto organizzativo. Non è solo un progetto, già il 38% dei cittadini possono potenzialmente usufruire di questo servizio. È una organizzazione lungimirante, che tiene conto dei cambiamenti demografici. Al centro del progetto c’è […]
.
 
L’Emilia-Romagna conferma il proprio interesse per lo sport, stanziando oltre 5 milioni di euro per progetti di attività motoria e sportiva, manifestazioni sportive e grandi eventi per la diffusione della cultura dello sport e opere di ampliamento e costruzione di impianti sportivi destinati a soddisfare ampi bacini di utenza. La Regione ha assegnato in questi […]
.
 
RIORGANIZZAZIONE DELLA ASSEMBLEA LEGISLATIVA, SONCINI (PD): “MENO DIRIGENTI E RAZIONALIZZATE LE RISORSE COME PROMESSO IN CAMPAGNA ELETTORALE”   “Il 2 novembre 2014, nel pieno dunque della campagna elettorale che mi vedeva coinvolta per le elezioni regionali, proposi una razionalizzazione del numero dei dirigenti regionali per liberare risorse economiche e velocizzare la macchina amministrativa. A circa un anno di […]
.
 
Bologna, 3/12/2015 – “La buona notizia”, spiega Soncini, “è che le risorse sono significativamente aumentate nel bilancio per quanto riguarda le politiche sociali. Un cambiamento notevolissimo. Nel complesso, si passa da 58 a 73 milioni di euro stanziati. Vi è una voce nuova: con 1 milione di euro abbiamo istituto un nuovo fondo regionale per […]
.
 
Un Fondo regionale per la mobilità, “dotato” di un milione di euro per il 2016, a favore di persone in situazione di particolare bisogno da destinare ai Comuni, così da consentire l’erogazione di contributi per l’accesso ai titoli di viaggio agevolati per il trasporto pubblico locale. L’ampliamento delle categorie sociali che hanno diritto ad accedere […]
.
 
“Sono nate in questi anni in vari ambiti distrettuali Fondazioni formate da famiglie, associazioni e altri soggetti del terzo settore, sostenute dagli Enti locali, che si occupano del ‘dopo di noi’, organizzando soggiorni per l’autonomia e percorsi di vita indipendente e utilizzando i vari strumenti di tutela giuridica oggi disponibili per garantire al disabile in […]
.
 
La Regione Emilia-Romagna garantisce la borsa di studio al 100 per cento degli studenti idonei anche per l’anno accademico 2015/2016, con una spesa in denaro e servizi di oltre 63 milioni e 800 mila euro. Gli studenti che beneficiano della borsa di studio sono 16.248, di cui 10.204 dell’Università di Bologna, 1.252 dell’Università di Ferrara, […]
.
 
Un progetto di legge regionale allarga gli orizzonti delle piccole associazioni, inserendole nel sistema di valorizzazione turistica. Il turismo cambia con gli anni e con le mode e, con esso, deve cambiare il modo di intercettare i gusti dei turisti. Anche cambiando chi, della tradizione e della storia di un territorio, è il primo custode: […]
.
 
  Oltre 115 milioni di euro per il biologico, la produzione integrata, ma anche la gestione di zone umide, boschetti, corridoi ecologici, la salvaguardia del paesaggio agrario, il sequestro di carbonio nei suoli, la difesa delle razze antiche. A tanto ammontano le risorse stanziate dal nuovo Psr 2014-2020, per il primo pacchettodi interventi in campo […]
.
 
Oltre 2,9 milioni sulla provincia di Reggio Emilia: è questo l’importo destinato alle realtà di aggregazione dei Comuni della nostra provincia. Aumentano a ben 16,8 milioni di euro i contributi destinati alle Unioni dell’Emilia-Romagna, con un incremento di un milione (+7 per cento) rispetto all’anno precedente. Nel dettaglio, l’Unione Montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano riceverà […]
.
 
Nessun aumento delle tasse, maggiori entrate e risparmi per ulteriori 45 milioni di euro nel funzionamento della macchina regionale. Più risorse per i cittadini e per le imprese, per la sicurezza e lo sviluppo sostenibile dell’ambiente. Sono queste le linee principali del progetto di legge relativo al bilancio di previsione 2016, una manovra complessiva da […]
.
 
Un aiuto straordinario dalla Regione Emilia-Romagna per i campi profughi Saharawi di Tindouf, nel deserto algerino, dove un’alluvione si è abbattuta nell’ultima settimana di ottobre distruggendo le case di mattoni di sabbia e le tende. Ma anche interventi per migliorare la salute delle persone e garantire l’accesso ai farmaci essenziali, per prevenire l’insorgenza delle epatiti […]
.
 
Il bando è rivolto ad associazioni giovanili per progetti innovativi di valorizzazione e gestione dei beni culturali in Emilia-Romagna. Il bando IBC “Giovani per il territorio” è destinato a sostenere, attraverso l’attribuzione di dieci contributi di importo pari a 10.000 Euro (per un importo complessivo di ben 100.000 Euro) la realizzazione di dieci progetti innovativi per […]
.
 
L’Emilia-Romagna, entro il 2019, punta a realizzare una ‘greening the industry’. È questo il messaggio uscito dagli Stati generali della green economy lanciati a Bologna dalla Regione avviando di fatto un confronto con la società regionale dalla quale prenderanno corpo proposte e soluzioni già entro il prossimo anno.
.
 
  Sono oltre 800 le persone che nella giornata di sabato 28 novembre hanno partecipato all’ottava edizione della Notte degli sport, una serata dedicata a tutte le associazioni e ai gruppi sportivi del territorio. Per l’occasione sono stati assegnati alcuni riconoscimenti: a Tennis Casalgrande asd è andato il premio “Codice etico dello sport di Casalgrande” […]
.
 
  Un anno esatto è passato da quando il nostro viaggio in Regione Emilia-Romagna è iniziato, un anno denso di impegni e proposte e soprattutto di grandi aspettative. Lo slogan che avevo scelto per la campagna elettorale era “La regione semplice e pulita”, per provare a far comprendere anche alla mia generazione che occuparsi di […]
.
 
Un bel dibattito con il sindaco Mauro Bigi e l’on. Vanna Iori su uno dei temi più “caldi” del dibattito internazionale, anche alla luce dei tragici fatti di Parigi.    
.
 
Questa mattina al teatro Ruggeri di Guastalla in un dialogo sulla Costituzione con i neo diciottenni. Libertà è partecipazione soprattutto per loro, cittadini di domani.
.
 
  Una giornata piovosa ma una giornata di grande festa per le nostre comunità. Oggi, con centinaia di cittadini, all’inaugurazione della Casa della Salute di Puianello: per curarsi sentendosi a casa. Una risposta immediata, concreta, vicina. La Casa della salute è il luogo in cui si concretizzano accoglienza, orientamento ai servizi, continuità dell’assistenza, gestione delle […]
.
 
  Sono state migliaia le persone che domenica 15 novembre sono scese in piazza per la manifestazione pubblica  di solidarietà e di fratellanza con il popolo francese e contro il terrorismo dopo gli attentati di Parigi. All’iniziativa hanno partecipato istituzioni, partiti politici, sindacati, associazioni, rappresentanti delle comunità e autorità religiose islamiche e della diocesi di Reggio-Guastalla, oltre […]
.
 
Mercoledì 11 novembre, alle ore 19, presso il municipio di Scandiano ho presentato la legge regionale 30 luglio 2015, n. 14 “disciplina a sostegno dell’inserimento lavorativo e dell’inclusione sociale delle persone in condizione di fragilità e vulnerabilità, attraverso l’integrazione tra i servizi pubblici del lavoro, sociali e sanitari”. L’iniziativa si inserisce all’interno di una commissione congiunta […]
.
 
  L’8 novembre a Vezzano abbiamo intitolato una via a Pier Giorgio Frassati, uomo di carità vicino agli ultimi, proclamato beato da Papa Giovanni Paolo II nel 1990.
.
 
  Parte, da lunedì 9 novembre, la campagna di vaccinazione gratuita promossa dalla Regione Emilia-Romagna contro l’influenza. Con un obiettivo preciso: proteggere le persone più fragili. Nella maggioranza dei casi, infatti, la malattia si risolve in pochi giorni, ma nelle persone con patologie croniche e negli anziani può provocare complicanze respiratorie serie, che possono richiedere […]
.
 
Un luogo particolarmente suggestivo, un gruppo qualificatissimo di amici, relatori di grande rilievo e soprattutto la voglia di confrontarsi con il tema che caratterizzerà la nostra società nei prossimi decenni. Con “Welfare 2020 La Regione in cui vorremmo vivere tra 5 anni” abbiamo organizzato, insieme all’Associazione Agire Politicamente di Modena, un laboratorio di idee e […]

Non esistono confini al cambiamento – La Regione semplice e pulita – Novembre 2015‏

header Os
 
 
Cari amici
 
di nuovo un saluto a tutti.
Tante novità si sono succedute nel mese appena trascorso e tante altre ci aspettano in questo novembre 2015. Ecco il motivo di questa mia newsletter, intitolata “Non esistono confini al cambiamento”. 
Iniziamo come sempre con uno sguardo più ad ampio raggio. Si è concluso pochi giorni fa Expo 2015 a Milano; come ha giustamente sostenuto il capo dello Stato Mattarella, Expo è stata una sfida vinta dall’Italia intera. I 22 milioni di visitatori hanno dimostrato a tutti come, rimboccandosi le maniche, il nostro Paese è in grado di portare a termine grandi progetti.
Un altro importante appuntamento ci attende: Papa Francesco ha annunciato che spera di poter dare il via all’Anno Santo Straordinario il 29 novembre nella Repubblica Centrafricana, paese ferito e martoriato dalla guerra. Se le parti coinvolte nel sanguinoso conflitto cessassero le ostilità, ascoltando così il richiamo alla pace diretto loro dal Papa, Francesco potrebbe inaugurare il Giubileo della Misericordia proprio in Africa: un gesto di portata storica che testimonia la vicinanza della Chiesa al continente africano.
Sulla mia attività in Regione ho importanti novità da raccontarvi. Uno stanziamento di 65 milioni di euro è stato varato per la sanità regionale; con i 450 mila euro provenienti dalla Regione verrà portata a termine la Casa della Salute di Puianello, una struttura cardine per il territorio; è stata approvata in Assemblea una risoluzione, di cui sono stata prima firmataria, per quanto riguarda l’abbattimento delle barriere architettoniche in edifici privati; ho lavorato alla presentazione di una importante risoluzione sui vaccini, al fine di attivare una corretta informazione ed affiancare le famiglie in questo percorso di prevenzione.
Altre importanti novità ci sono sul “Piano di infrastrutture strategiche” e sul diritto allo studio e la lotta alla dispersione scolastica; potrete trovare tutti gli approfondimenti qui sotto, insieme a molte altre informazioni. 
Un’ultima cosa, prima di lasciarvi alla lettura: ho fissato per il mese di novembre diversi appuntamenti sul territorio per potermi confrontare con voi sui tanti temi in cui sono impegnata e per tracciare un bilancio del mio primo anno da consigliere regionale. Giovedì 5 sarò al Circolo 5 del Pd di Reggio Emilia, lunedì 23 a Vezzano, giovedì 26 a Bibbiano. Per tutte le informazioni circa questa mia campagna sui territori potete controllare la mia pagina Facebook e Twitter.
 
 
Un abbraccio
Ottavia
 
Quando la politica vince, vincono i cittadini. Ragazzi e ragazze di origine straniera che vivono in Italia sono italiani a tutti gli effetti, tranne che nei diritti. Martedì scorso, finalmente, la svolta. La campagna “L’Italia sono anch’io”, che mobilitò tanti di noi, nel 2013 portò in parlamento la proposta di legge d’iniziativa popolare nata a […]
.
 
“Serve innanzitutto concretezza”, sostiene la consigliera regionale Ottavia Soncini, componente della Commissione Sanità e politiche sociali, “e sono estremamente lieta di annunciarvi che la Regione accoglierà tutte le 53 domande di contributo per l’abbattimento delle barriere architettoniche in edifici privati presentate dai Comuni della Provincia di Reggio sul Fondo Regionale. Ci auguriamo che lo […]
.
 
“Casa della salute: un luogo, un punto di riferimento di prossimità, al quale tutti i cittadini possono rivolgersi. Ilfinanziamento regionale alla Casa della salute di Puianello testimonia ancora una volta quanto sia la Regione sia il territorio di Reggio Emilia vedano con lungimiranza le strategie innovative in ambito sanitario” Commenta così Ottavia Soncini, consigliere […]
.
 
I territori sono nella condizione di scegliere la migliore soluzione tra le tre possibili forme di gestione: affidamento a società in house appositamente costituita o già esistente nell’ambito di riferimento, affidamento mediante gara a doppio oggetto, affidamento mediante gara ad evidenza pubblica. In ogni caso va posta grande attenzione alla fattibilità economico-finanziaria della soluzione adottata. […]
.
 
Oltre 65 milioni di risorse aggiuntive per migliorare la qualità e la sicurezza dell’assistenza sanitaria, in particolare per l’area materno infantile, grazie a interventi strutturali ed impiantistici e all’acquisizione di tecnologie biomediche ed informatiche per le Aziende del Servizio Sanitario regionale. Il provvedimento, approvato dall’Assemblea legislativa nella seduta odierna, è stato presentato oggi in conferenza stampa dal presidente della Regione […]
.
 
La nuova proposta per il Programma infrastrutture strategiche (Pis) – rivista in seguito a quanto previsto dal documento allegato al Def 2015 – sarà presentata al Governo. Il programma è articolato in due priorità e conferma la strategicità degli interventi ferroviari, oltre a proporre una selezione di quelli  sulla rete viaria che puntano alla sicurezza […]
.
 
«La “Buona Scuola” sta producendo effetti concreti. Gli oltre 3800 nuovi insegnanti che saranno assunti nelle scuole dell’Emilia-Romagna rappresentano un risultato straordinario per una scuola di qualità e che sappia rispondere alle esigenze e i bisogni reali del territorio». Esprimiamo grande soddisfazione in merito al potenziamento di organico, con ulteriori 3808 posti ripartiti dall’Ufficio […]
.
 
In Emilia-Romagna la ripresa è in atto e la Regione la sostiene con ulteriori 52 milioni di euro di risorse proprie. In sintesi, l’assestamento 2015 ammonta a circa 52 milioni di euro, 16,2 di spesa corrente e 35,5 di spese per investimenti; di questi, 30 milioni vengono complessivamente destinati a interventi nel settore socio-sanitario. Per quanto riguarda […]
.
 
DIREZIONE AGRICOLTURA: Piano di Sviluppo Rurale Aiuto all’avviamento di imprese per giovani agricoltori e Ammodernamento di aziende agricole di giovani agricoltori Scadenza 16 novembre 2015 Attivazione Catalogo verde: “Sostegno alla formazione professionale ed acquisizione di competenze” e Scambi interaziendali di breve durata e visite alle aziende agricole e forestali”. Scadenza 29 febbraio 2016 Miglioramento produzione e commercializzazione prodotti […]
.
 
Speranza, fiducia, etica della parola, amici. Una bellissima tre giorni di riflessione a Bose. “Perché i colori dell’autunno e la varietà dei frutti della terra ci aiutino a discernere la bellezza e la bontà della creazione”.
.
 
Si è tenuto sabato 31 ottobre  il convegno dal titolo “Pasolini e la degradazione del linguaggio” presso la Sala Casini del Centro Giovani di Scandiano che riflette e approfondisce le riflessioni fatte dall’intellettuale friulano sulla comunicazione e il linguaggio. In sala erano presenti 5 classi dell’istituto comprensivo Gobetti, pubblico di addetti ai lavori, […]
.
 
“Si assiste a un pericoloso calo della copertura vaccinale sia nella nostra Regione che a livello nazionale. Tra il 2013 e il 2014 in Emilia-Romagna risulta che l’antipoliomelite è passata da una copertura del 96,10% al 94,8%, la difterite dal 96% al 94,72%, il vaccino contro la pertosse dal 95,78% al 94,44, l’epatite B dal […]
.
 
Salumi, formaggi, miele, ortofrutta delle zone appenniniche potranno fregiarsi in etichetta di una specifica indicazione d’origine anche in Emilia-Romagna E’ stata infatti pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea il regolamento sull’indicazione “Prodotto di montagna”. In questo modo i consumatori potranno riconoscere ed acquistare, con certezza, le produzioni agroalimentari di qualità dell’Appennino, prodotti unici per naturalità, tipicità, storia […]
.
 
Per migliorare la sicurezza degli impianti semaforici e adeguarli alle necessità dei non vedenti il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha varato uno stanziamento di 582.271 euro. La cifra, destinata ai comuni che parteciperanno al bando con successo, è destinata a coprire le spese “per la realizzazione, con opportune segnalazioni strumentali e installazione di […]
.
 
Il nuovo Senato sarà la Camera delle Autonomie, in cui siederanno 21 sindaci, dei comuni capoluogo e non, e 70 consiglieri regionali: le istanze dei territori saranno, in poche parole, recepite in maniera più efficace. Viene eliminato quell’assurdo meccanismo, un unicum in Europa, che imponeva la “doppia fiducia” al Governo, con un notevole rallentamento nell’approvazione […]
.
 
La Regione Emilia-Romagna continua ad investire nel diritto allo studio, confermiamo il nostro impegno nella lotta alla dispersione scolastica anche dando servizi agli studenti e alle famiglie. Le borse di studio continuano a rappresentare l’intervento cardine, che la Regione ha garantito in questi anni con proprie risorse, pari a circa 4 milioni di euro all’anno. L’intervento […]
.
 
Newsletter di Ottavia Soncini 
Consigliere regionale e Vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna
 
Se vuoi cancellare la tua iscrizione, clicca qui.

La nuova stagione del cambiamento – La Regione semplice e pulita – ottobre 2015

header Os

Cari amici,

di nuovo un saluto a tutti.

Riprendo con questa mia newsletter di ottobre, intitolata “La nuova stagione del cambiamento”, ad aggiornarvi sulle importanti novità a livello nazionale e regionale; novità e buone notizie che, lo dico con grande sollievo, ormai si susseguono giorno dopo giorno.

Iniziamo dunque con uno sguardo più ad ampio raggio. Passi da gigante si stanno facendo per quello che riguarda la riforma costituzionale: un Senato più vicino alle istanze dei territori è lo scenario che ci si prospetta davanti; ce lo chiedevano in tanti, ora sta diventando realtà.

Per quanto riguarda i dati economici, numeri significativi arrivano questa volta dall’ABI, Associazione bancari italiani. Nei primi nove mesi del 2015 si è verificato in Italia, e a Reggio Emilia, un boom vertiginoso di mutui per la casa: +86% cui si aggiunge un +16% di finanziamenti alle imprese. “Forte ripresa del mercato” hanno commentato ABI e analisti economici. Ma c’è di più: il Fondo monetario internazionale ha alzato le stime del PIL per il nostro paese sostenendo che, grazie alle riforme in atto, assistiamo a una crescita più forte del previsto e che l’Italia, nei prossimi anni, può fare meglio della Germania.

Dal punto di vista regionale, anche qui ci sono importanti novità. Innanzitutto i dati sull’economia, davvero stupefacenti: il Pil emiliano romagnolo rappresenta il 9% di quello nazionale; secondo l’Istat l‘export della nostra Regione è in crescita e rappresenta ben il 13,9% di quello italiano; tutti gli indicatori segnalano che c’è un trend nettamente positivo e l’Emilia Romagna rappresenta e rappresenterà una delle zone-traino della ripresa italiana.

Forti investimenti sono stati fatti nello sport, nella tutela dell’ambiente, nella scuola. La Regione ha una nuova legge sui rifiuti e un nuovo piano triennale per il trasporto pubblico locale. Ho avuto il piacere di essere invitata per diverse iniziative a Bibbiano, a Guastalla, a Cavriago, a Novellara e ad inaugurare la mostra dedicata ad Angelo Davoli; sono stata a Campobasso alla Conferenza dei Presidenti dei Consigli regionali; ho partecipato alla consegna dei diplomi dei ragazzi di Fondazione Enaip, Fondazione Simonini, Cfp Bassa Reggiana e Ciofs di Bibbiano.

Tutto questo e, come sempre, molto altro, potrete trovarlo qui di seguito.

Un abbraccio

Ottavia

 

Torniamo a investire sullo sport

3,8 milioni di euro per gli impianti sportivi dell’Emilia-Romagna, 8 su 10 dei quali costruiti prima del 1990, e l’impegno condiviso a dotare le strutture di defibrillatori. Nella seduta di ieri, l’Assemblea legislativa regionale ha approvato all’unanimità il “Programma regionale triennale per l’impiantistica e per gli spazi sportivi, pubblici e di uso pubblico, destinati alle […]

Continua a leggere

A Novellara per il nuovo anno del circolo “Marta Beltrami”

L’incalzante trasformazione del nostro mondo crea la necessità di avviare un rinnovamento, con l’apertura, il confronto, con un rinnovato pubblico sempre più vasto e variegato per età, interessi, provenienze sociali. E questo vale in ogni mestiere, in ogni professione, in particolar modo nel mio e in quello di chi, come voi, si preoccupa di […]

Continua a leggere

Il giorno più bello, quello del diploma. In Aula Magna Unimore

C’è futuro, dunque in Italia. La vostra presenza qui lo certifica Accantoniamo le impressioni negative oggi contraddette dai dati che descrivono una realtà in movimento su economia, tassi di occupazione e apriamo la mente alle vostre storie. Perché spesso sono le storie “altre”, quelle che passano sotto silenzio, a fare grande questo Paese e […]

Continua a leggere

Rifiuti urbani, verso il 2020. Approvata in Assemblea la nuova legge

Abbiamo chiuso il cerchio. Approvata la legge “Disposizioni a sostegno dell’economia circolare, della riduzione della produzione dei rifiuti urbani, del riuso dei beni a fine vita, della raccolta differenziata e modifiche alla legge regionale n.31 del 1996”. Una legge positiva, a tutela dell’ambiente: un provvedimento che segna un passo avanti verso una gestione europea e […]

Continua a leggere

Da Rete e Osea la nuova Asp “Reggio Emilia – Città delle persone”: opportunità e rischi di un’operazione storica

Nasce una esperienza innovativa e coraggiosa intrapresa dall’amministrazione comunale di Reggio Emilia su indicazione della legge regionale n.12 del 2013. Apprezzo l’ordine del giorno presentato dai Consiglieri comunali Maura Manghi e Daniele Marchi: qui una loro riflessione, che ampiamente condivido.   Il consiglio comunale di Reggio ha deliberato sul progetto di fusione delle due aziende di […]

Continua a leggere

Migranti, nuove regole dal 30 settembre. Sulla Gazzetta di Reggio.

“Condivisione della solidarietà ma ripartizione delle responsabilità. Oggi, 30 settembre, entrano in vigore nuovi indirizzi nazionali sul sistema di accoglienza dei profughi e di questo si parla troppo poco e in modo assolutamente non chiaro. Oltre la pur doverosa attenzione ai barconi, Governo e Regioni hanno compiuto un significativo passo in avanti verso norme chiare ed omogenee per gli Enti locali. Alzo volentieri la […]

Continua a leggere

Sport, dalla Regione un milione e 200mila euro di contributi nel 2015

Un milione e 200mila euro di contributi dalla Regione nel 2015 per eventi e manifestazioni sportive, promozione dell’attività finalizzata al miglioramento del benessere della persona e iniziative dell’associazionismo sportivo di livello regionale. Lo stabiliscono tre provvedimenti approvati oggi dalla Giunta, con l’obiettivo di sostenere, attraverso altrettanti bandi, la cultura della pratica sportiva, la tutela della salute […]

Continua a leggere

Sostenibilità e biodiversità, 176 mila euro dalla Regione

Ammontano a 176 mila euro i contributi stanziati dalla Giunta regionale a sette Centri di educazione alla sostenibilità e all’Ente di gestione per i parchi e la biodiversità Emilia occidentale (quale capofila) per nuove attività di educazione alla sostenibilità nelle città e sul territorio. Con questa iniziativa la Regione dà attuazione al programma dell’educazione alla sostenibilità […]

Continua a leggere

A Campobasso per rappresentare l’Assemblea regionale alla Conferenza dei presidenti delle Assemblee legislative

A Campobasso per rappresentare l’Assemblea dell’Emilia Romagna alla Conferenza dei presidenti delle Assemblee legislative. Faremo il punto, fra le tante cose, su migrazioni e lavoro, sull’uso della LIS (la lingua dei segni) e sulla qualità della nostra azione legislativa.

Continua a leggere

A Bibbiano per “Bibbiano produce”

Una full immersion ieri a Bibbiano per “Bibbiano produce”, la storica fiera che da ormai un secolo e mezzo racconta la cultura, l’arte, l’imprenditoria, il volontariato (e la buona cucina): in poche parole, la vita di una importante nostra comunità. E abbiamo anche sconfitto il maltempo.

Continua a leggere

A Guastalla per l’inaugurazione dell’asilo dei sogni

“Non è solo una questione estetica”. L’architetto Mario Cucinella ci tiene a sottolineare che il progetto del nuovo asilo pubblico di Guastalla (Reggio Emilia) non è stato immaginato per rispondere solo a canoni estetici. L’idea è trasmettere dei principi (sostenibilità, attenzione alla natura), stimolare la fantasia dei bambini, ed avvicinarli all’ecologia partendo dall’ambiente in cui […]

Continua a leggere

Istat, l’export dell’Emilia-Romagna continua a crescere.

“Il buon andamento dell’export del settore manifatturiero in Emilia-Romagna, certificato stamattina dai dati Istat, è una eccellente notizia. Perché vuol dire che stiamo tornando alla economia reale, che stiamo attraendo investimenti, anche dall’estero, con il rientro di produzioni di imprese che avevano delocalizzato, e siamo la seconda regione in Italia per startup innovative”. L’Emilia-Romagna rappresenta […]

Continua a leggere

A Cavriago per inaugurare la nuova scuola materna “I Tigli”

Sabato 12 settembre abbiamo inaugurato la nuova scuola comunale dell’infanzia di Cavriago in via Morselli 10, nel nuovo quartiere di Roncaglio.  Un investimento da 2.700.000 euro. Si chiama “I Tigli” ed eredita lo storico nome dalla scuola d’infanzia di via del Cristo che sarà ristrutturata e destinata ad altre funzioni. L’edificio scolastico è disposto su […]

Continua a leggere

Trasporto pubblico locale, presentato il piano triennale. Stanziati 200 mln di euro

L’Assemblea legislativa ha espresso parere favorevole sulla delibera di Giunta con gli indirizzi 2016-18 in materia di programmazione del trasporto pubblico regionale e locale (in applicazione della L.r. 30/1998). A partire dall’obbligo di copertura di almeno il 35% del costo del servizio da parte degli utenti, risulta che in Emilia-Romagna la copertura effettiva si attesti sul 43%. […]

Continua a leggere

A Palazzo da Mosto per “Angelo Davoli. Work in progress”

Pochi minuti dopo la mezzanotte una lanterna giapponese si è librata nel cielo sopra Palazzo da Mosto a simboleggiare la nuova vita dell’artista, Angelo Davoli, morto il 6 settembre 2014, il giorno prima del suo 54esimo compleanno. Mentre la scritta “Siamo tutti sotto lo stesso cielo” compariva sul lungo telo (21 metri) in pvc installato […]

Continua a leggere

Con Maria Elena Boschi a Festareggio

Ieri sera Festareggio ha accolto uno dei sei ministri all’interno del programma politico della kermesse 2015, la titolare del dicastero delle Riforme Maria Elena Boschi, ospite al Campovolo per un dibattito sul futuro del terzo settore. “Mi auguro – ha detto la Boschi circa la riforma del Senato – che questa sia la lettura del […]

Continua a leggere

Scuola, buoni libro: richieste entro il 30 ottobre 2015

La Regione Emilia-Romagna, con la Delibera di Giunta n. 939 del 20 luglio 2015, ha fissato al 30 ottobre 2015 il termine ultimo per consegnare alle segreterie delle scuole o ai Comuni il modulo di richiesta del contributo per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo agli studenti residenti in Emilia-Romagna che frequentano […]

Continua a leggere

Newsletter di Ottavia Soncini 

Consigliere regionale e Vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna

otsoncini@regione.emilia-romagna.it – www.ottaviasoncini.it

Se vuoi cancellare la tua iscrizione, clicca qui.

Prossima fermata: il cambiamento – Una Regione semplice e pulita – Newsletter n.6

Cari amici,

di nuovo un saluto a tutti.

A un mese circa dalla precedente newsletter numerose sono le informazioni che voglio condividere con voi in questa mia sesta newsletter che ho intitolato “Prossima fermata: il cambiamento”.

Innanzitutto un breve sguardo nazionale. La nostra Italia ce la sta mettendo tutta per ricominciare a correre e ad essere di nuovo protagonista: alla luce del nuovo clima creatosi nel Paese sia FMI che UE, Moody’s e Confindustria hanno rivisto al rialzo le proprie stime per il PIL italiano nel 2015, 2016 e 2017. Dal punto di vista dei contratti di lavoro, la differenza fra avviamenti e cessazioni ci dice che l’occupazione è aumentata nel 2015 molto più che nel 2014. Di più, grazie alla decontribuzione e al Jobsact la strada verso un radicale abbattimento della precarietà è stata tracciata. Non è ancora tempo di esultare, certo, ma concediamoci di guardare con speranza al futuro. Qui in Regione, da questo punto di vista, un gesto importante è stato compiuto con la stipula del Patto per il lavoro. L’intesa, sottoscritta con le istituzioni locali, le università, gli imprenditori, i sindacati e il forum del terzo settore prevede l’impegno a collaborare per realizzare le linee strategiche, le azioni e gli strumenti capaci di generare sviluppo e una nuova coesione sociale. Messe in campo, con il Patto per il lavoro, risorse per 15 miliardi di euro per favorire la creazione di circa 120 mila posti di lavoro in Regione.

Non solo lavoro, ma anche scuola. Varato infatti alla Camera il ddl “Buona Scuola”; mi permetto di consigliarvi a riguardo le parole appassionate di Simona Malpezzi, deputata del Pd e membro della Commissione cultura, scienza e istruzione. Le potete trovare qui. Qui invece una mia riflessione su questa fondamentale riforma.

Veniamo alle questioni regionali. Molti passi in avanti sono stati fatti in diversi ambiti. Innanzitutto vi voglio segnalare il mio editoriale, pubblicato dalla Gazzetta di Reggio, sul progetto di legge “Disciplina a sostegno dell’inserimento lavorativo e dell’inclusione sociale delle persone in condizione di fragilità e vulnerabilità, attraverso l’integrazione tra i servizi pubblici del lavoro, sociali e sanitari”, che ha al centro le persone fragili e introduce un innovativo approccio integrato fra servizi pubblici.

Altre novità riguardano la nuova legge regionale su Rom e Sinti; ottime notizie arrivano dal fronte mobilità e disabilità, tema sul quale sono intervenuta sul Resto del Carlino; è nato poi ufficialmente il Comune di Ventasso dalla fusione di Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto.

Vi segnalo anche alcuni bandi, davvero molto interessanti. Il primo, che aprirà il 15 settembre, è dedicato aigiovani agricoltori; un altro bando è rivolto ai progetti dedicati ai giovani messi in campo dagli Enti locali; un terzo bando è per il Servizio civile regionale per i ragazzi dai 18 ai 29 anni; per l’acquisto della prima casa c’è invece il bando Giovani Coppie. Per tutto questo, e molto altro, troverete le informazioni necessarie qui sotto.

Un appuntamento, infine, a cui tengo molto. Domenica 26, alle 21, interverrò alla Festa del Pd di Albinea per una chiacchierata su questi miei primi sei mesi in Regione. Siete ovviamente tutti invitati, sarà una bella occasione per confrontarsi e fare insieme il punto della situazione.

Vi aspetto!

Un abbraccio

Ottavia

 

Inclusione è lavoro. Il mio editoriale sulla Gazzetta di Reggio

La condizione di fragilità è la nostra, è quella dell’uomo. Siamo pronti a dimenticarla perché ci interpella e ci inquieta, ma è quella in cui ognuno di noi si può trovare. La società muta con velocità e non possiamo, anche se viviamo in una Regione che ha i migliori servizi di welfare d’Italia e […]

.

Continua a leggere

Con Giammaria Manghi presentando il progetto di legge “Inclusione sociale e lavoro”

Un proficuo pomeriggio quello di martedì 20 luglio, nella sala del Consiglio provinciale, con la presentazione ad amministratori e addetti ai lavori del progetto di legge “Disciplina a sostegno dell’inserimento lavorativo e dell’inclusione sociale delle persone in condizione di fragilità e vulnerabilità, attraverso l’integrazione tra i servizi pubblici del lavoro, sociali e sanitari”. Un ringraziamento va a Giammaria […]

.

Continua a leggere

Trasporti: piano da 10 milioni per riqualificare le stazioni di FER (con un’attenzione particolare alle disabilità)

Nuove pensiline, impianti di videosorveglianza, rastrelliere per le biciclette, rinnovamento dei sistemi di comunicazione al pubblico ma non solo: nel nuovo piano della Regione Emilia Romagna che verrà realizzato da FER nell’arco di tre anni, per riqualificare e rilanciare le 120 fermate/stazioni della rete ferroviaria regionale, rendendole più accessibili, gradevoli e sicure, anche adeguamento dei marciapiedi, eliminazione delle barriere […]

.

Continua a leggere

Nasce il Comune di Ventasso, via libera dell’Assemblea regionale all’unanimità

Sancita dall’Assemblea regionale, con voto unanime, l’istituzione del nuovo Comune di Ventasso nato dalla fusione dei quattro Comuni dell’Alto Appennino reggiano, Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto. Il nuovo Comune, il cui nome è stato scelto direttamente dai cittadini attraverso il referendum del 31 maggio scorso, nascerà formalmente il 1° gennaio 2016. “Abbiamo reso reale una […]

.

Continua a leggere

38 milioni per i giovani agricoltori dell’Emilia-Romagna

Quasi 38 milioni di euro per i giovani agricoltori dell’Emilia-Romagna. Le risorse sono messe a disposizione dalla Regione con il nuovo bando che dà attuazione a quanto previsto dal nuovo Programma regionale di sviluppo rurale  2014-2020, per favorire l’insediamento di nuovi imprenditori agricoli giovani e professionalizzati e lo sviluppo dei loro progetti imprenditoriali. I fondi […]

.

Continua a leggere

51 mila euro dalla Regione agli Enti locali di Reggio e provincia a sostegno di interventi rivolti ai giovani

Pubblicato ieri, 15 luglio 2015, il bando per la concessione di contributi a sostegno di interventi rivolti ai giovani promossi dagli Enti locali. “La Regione”, spiega Ottavia Soncini, consigliere regionale Pd, “mette a disposizione 400 mila euro per tre ambiti di intervento: area dell’aggregazione, della cittadinanza attiva e della cultura della legalità, area dell’informazione e della comunicazione […]

.

Continua a leggere

Una buona scuola, finalmente

Finalmente la buona scuola. E’ arrivato dopo mesi di trattative, proposte e modifiche il via libera definitivo alla riforma del sistema scolastico, riforma fortemente voluta dal Governo. Cerchiamo di allontanarci dalle battaglie ideologiche e dagli slogan degli ultimi giorni, il mondo della scuola di tutto ha bisogno tranne che di questo. Dopo anni di tagli […]

.

Continua a leggere

Rom e Sinti, l’Assemblea legislativa approva il progetto di legge

Con il voto favorevole dei consiglieri Pd, Sel e M5s, e il no di Ln, Fi e Fdi, l’Assemblea legislativa regionale ha approvato il progetto di legge “Norme per l’inclusione socialie di Rom e Sinti”. Sono circa 2.700 i Rom e i Sinti in Emilia-Romagna, per il 95% di nazionalità italiana. La nuova legge punta alla chiusura […]

.

Continua a leggere

L’Aula semplifica: abolite 84 leggi e norme regionali

L’Assemblea legislativa regionale ha approvato la “Legge comunitaria regionale per il 2015” e il “Collegato alla legge comunitaria regionale 2015 – Abrogazioni di leggi, regolamenti e singole disposizioni normative regionali”. Oltre a introdurre novità in numerosi settori, i due provvedimenti portano all’abrogazione di 39 fra leggi e regolamenti regionali e 45 disposizioni normative. La legge […]

.

Continua a leggere

Sisma, operazione trasparenza sui contributi ai privati

Vanno on line tutti i dati relativi ai contributi assegnati per la ricostruzione del patrimonio edilizio privato danneggiato dal sisma del 2012. Un’operazione di trasparenza che vuole essere un’arma efficace per la prevenzione alla criminalità, il contrasto alle infiltrazioni delle mafie, la lotta contro la corruzione. Ma anche un valido strumento di monitoraggio dell’efficacia dell’operazione di ricostruzione. Un’ordinanza firmata dal commissario per la ricostruzione e presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, […]

.

Continua a leggere

14 posti di Servizio civile regionale a Reggio e provincia

La Regione Emilia – Romagna ha approvato e finanziato i progetti di Servizio Civile Regionale. Per gli Enti di servizio civile di Reggio Emilia e provincia sono disponibili 5 progetti per complessivi 14 posti. I progetti sono rivolti ai cittadini italiani, ai cittadini comunitari e stranieri (residenti o domiciliati in Italia e già in […]

.

Continua a leggere

Patto per il lavoro, l’Emilia-Romagna fa squadra per dimezzare la disoccupazione entro il 2020

L’Emilia-Romagna si candida ad essere protagonista di una nuova rivoluzione industriale e fa squadra per dimezzare la disoccupazione entro la fine della legislatura, mettendo in campo risorse per quasi 15 miliardi e tenendo alta l’attenzione sulla legalità. E’ l’obiettivo al centro del Patto per il lavoro, sottoscritto dalla Regione Emilia-Romagna con le istituzioni locali, le università, le parti sociali datoriali e […]

.

Continua a leggere

Alloggi, borse di studio, contributi per periodi all’estero: il nuovo bando di Er.Go

Alloggi, borse di studio, contributi per la ristorazione, prestiti e contributi per esperienze di mobilità all’estero, servizi e contributi per studenti disabili: è disponibile sul sito di Er.Go, l’Azienda regionale per il diritto agli studi superiori, il bando per l’assegnazione diservizi e benefici agli studenti universitari iscritti agli Atenei dell’Emilia-Romagna per l’anno accademico 2015/2016. Il […]

.

Continua a leggere

Bando adolescenti: 600 mila euro per progetti rivolti ai giovani fra 11 e 17 anni

Un nuovo bando regionale da 600mila euro (100mila in più rispetto agli anni passati) per interventi e attività a favore di preadolescenti e adolescenti. Ai contributi previsti potranno accedere, come di consueto, associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, oratori, parrocchie. Sullo stanziamento complessivo, 150mila euro vanno a sostegno di progetti di valenza […]

.

Continua a leggere

Il bando regionale “Giovani Coppie” per l’acquisto della prima casa

Soddisfare più celermente e a condizioni più agevoli di quelle di mercato la domanda di servizi abitativi da parte delle giovani coppie e di altri nuclei che non riescono a trovare una casa adeguata alle proprie condizioni economiche e sostenere gli operatori economici dell’edilizia, colpita in modo particolare dalla crisi. Sono gli obiettivi del programma “Una casa alle […]

.

Continua a leggere

Mobilità ciclopedonale, una legge regionale e oltre 8 mln dal Por Fesr

Raddoppio della percentuale di spostamenti in bici e a piedi sul territorio. Dimezzamento, entro il 2020, del numero di vittime su strada, con particolare attenzione alla cosiddetta “utenza debole”, secondo le indicazioni dell’Unione europea. Realizzazione di nuove piste ciclabili e di collegamenti tra piste già esistenti, e una maggiore integrazione treno-bici. Sono alcuni degli obiettivi del nuovo protocollo d’intesa per lo sviluppo della mobilità ciclopedonale in Emilia-Romagna, siglato dalla Regione […]

.

Continua a leggere

Newsletter #4 – Le buone politiche per il cambiamento

Cari amici,

di nuovo un saluto a tutti.

A due settimane dalla precedente newsletter numerose le informazioni che voglio condividere con voi in questa mia quarta newsletter che ho intitolato “Le buone politiche per il cambiamento”.

Innanzitutto uno sguardo nazionale. L’Italia ha finalmente una nuova leggere elettorale, l’Italicum, dopo 10 anni di vergognoso Porcellum. Un vero successo, questo, una cosa di cui andare fieri. Spiace che, proprio durante la volata finale, qualcuno, in disaccordo, abbia abbandonato il Pd. Ma noi dobbiamo andare avanti, non possiamo fermare il cammino delle riforme vitali per il nostro Paese.

C’è di più. Il Parlamento ha abolito, proprio questa settimana, il vitalizio per gli ex parlamentari condannati per mafia, terrorismo o reati contro la pubblica amministrazione. Un altro piccolo, grande segnale.

Fronte lavoro: i dati forniti da Inps e Cna parlano chiaro: l’Italia sta davvero ripartendo, con umiltà, coraggio e determinazione. Il Jobsact, a pieno regime, rilancerà definitivamente l’occupazione e ci lasceremo alle spalle questi lunghi anni di crisi economica.

Veniamo alle questioni regionali. Approvato il bilancio 2015, innanzitutto, una manovra da ben 12 miliardi di euro. Nel post qui sotto troverete tutti i dettagli. Sempre qui sotto troverete tutti i dati del nuovo Piano di sviluppo rurale della Regione.

Ho presentato, come prima firmataria, una risoluzione sul fondo per l’abbattimento delle barriere archiettoniche: su tale tema mi ero già confrontata con alcuni di voi, spero la risoluzione possa essere una risposta alle vostre sollecitazioni. Ho firmato poi una risoluzione anche su scuola e precari; ho scritto al Resto del Carlino per un breve focus sulla nuova Legge regionale per lo Sport in via di definizione. Su questo, e su tutto il resto della mia attività, troverete di seguito le informazioni necessarie.

Vi segnalo, in conclusione, qualche appuntamento. Inizia oggi Fotografia Europea, un importante appuntamento culturale per Reggio Emilia e per tutta la provincia.

Il 5 giugno, alle ore 18, presso la sede della Croce Verde di Reggio Emilia, interverrò a un bell’incontro organizzato dalla Fondazione “Durante e dopo di noi” per la presentazione del progetto di legge “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare”.

Gli incontri non finiscono certo qui. Il 12 giugno vi aspetto a Camposamarotto per discutere, al di là di ideologie e preconcetti, de “La Buona scuola” con l’on. Vanna Iori, ovvero con chi la riforma ha contribuito a stenderla insieme ai tanti insegnanti con la passione per la politica. La parola “merito” non ci fa paura, la scuola italiana torni al centro dell’agenda di tutti, una scuola moderna, funzionale, veramente formativa.

Tornano anche i “Cantieri di politica” che l’associazione Camposamarotto organizza per discutere dei problemi del mondo odierno; con il prezioso aiuto de l’associazione “La Pira” sono stati messi in piedi quattro importanti incontri, il primo dei quali già il 28 maggio. Sul mio sito e sui miei canali social troverete date, ospiti, luoghi.

Vi aspetto!

Un abbraccio

Ottavia

Continue reading

Newsletter #3 – La strada che conduce al cambiamento

Cari amici,

di nuovo un saluto a tutti. In Italia, in Emilia Romagna e nella nostra città tante cose sono successe nel breve periodo intercorso fra questa e la newsletter n.2 che vi inviai circa un mese fa.Cercherò di farvi un breve riassunto qui, in questa terza mia newsletter che ho deciso di intitolare “La strada che conduce al cambiamento”.

A livello nazionale e nella nostra Emilia Romagna, innanzitutto, continuano le buone notizie sul fronte occupazionale secondo i dati forniti da Inps e Cna.

Sul versante della riforma della legge elettorale, l’Italicum è all’ultimo tratto di strada, forse il più difficile. Lunedì questa fondamentale riforma arriverà in aula alla Camera per l’approvazione definitiva: si è già discusso a sufficienza nei luoghi deputati, non si faccia di una questione tutta politica un caso di coscienza personale.

Per quanto riguarda invece la mia attività in Regione vi rimando alla serie di link riportati qui sotto. In essi potrete trovare tutte le informazioni di cui avete bisogno, tenendo presente che per domande e chiarimenti potete considerarmi sempre a vostra disposizione. Mi permetto di segnalarvi solo un paio di punti, davvero fondamentali: il mio intervento sul modello di “Casa della salute” che ha trovato ospitalità sulle pagine della Gazzetta di Reggio e la delibera della Giunta regionale sull’edilizia residenziale pubblica che ha iniziato l’iter di discussione in Commissione Ambiente in questi giorni e che cambierà le regole di accesso e di permanenza nelle case popolari.

Concludo questo breve prologo ricordandovi due appuntamenti. Domani sabato 25 aprile sarà la Festa della Liberazione; 70 anni esatti sono trascorsi da quel fatidico 25 aprile 1945 quando “Capire, sapere, pensare” sostituì finalmente “Credere, obbedire, combattere”. Nell’accezione più vera, quella unitaria ma plurale, della Resistenza troviamo un significato attualissimo che ci chiama a un generale recupero della nostra memoria storica e della nostra identità nazionale, a un’etica della responsabilità individuale che ci induca ad “avere cura” delle nostre comunità.

Domani mattina per l’occasione sarò prima ad Albinea, poi a Quattro Castella; spero di potervi incontrare.

Domenica 26 l’amica europarlamentare Simona Bonafè sarà a Reggio alle 21 all’Ostello della Ghiara di via Guasco per un focus su Europa ed Expo. Simona è stata fin dall’inizio una delle protagoniste del cambiamento che da due anni a questa parte ha riguardato la politica del nostro Paese; domenica sarà una bella occasione per ritrovarsi dopo tanto tempo, conto su di voi!

Un abbraccio

Ottavia

Continue reading

Newsletter #2 – Destinati al cambiamento

Cari amici,
di nuovo un saluto a tutti.

In Italia, in Emilia Romagna e nella nostra città tante cose sono successe nel breve periodo intercorso fra questa e la prima newsletter che vi inviai circa un mese fa.

Cercherò di farvi un breve riassunto qui, in questa mia newsletter #2 che ho deciso di intitolare, e presto ne capirete il motivo, “Destinati al cambiamento”.

LA FORZA DEL CAMBIAMENTO CHE SI FA GOVERNO DELL’ITALIA

Innanzitutto, i provvedimenti del Governo Renzi cominciano a sortire i primi effetti e febbraio e marzo saranno ricordati come i mesi della ripartenza occupazionale ed economica. A gennaio 2015, infatti, secondo i dati ISTAT, il tasso di disoccupazione è calato al 12,6%, dopo la diminuzione registrata già a dicembre 2014, scendendo ancora dello 0,1%. È diminuita a gennaio 2015 anche la disoccupazione tra i giovani, con una diminuzione dello 0,1% rispetto a dicembre 2014 e di 2 punti percentuali rispetto a gennaio 2014. E’ il dato più basso da agosto 2013.

Continue reading

Newsletter n. 1

Formalizzati gli adempimenti di inizio legislatura con l’elezione della Presidenza dell’Assemblea legislativa, ascoltate le proposte di mandato di Stefano Bonaccini, nominate le commissioni regionali, possiamo proprio dire di aver iniziato a pieno regime. Innanzitutto sono diventata membro della Commissione che si occupa di sanità e welfare e della Commissione addetta al bilancio regionale e affari istituzionali. Grande l’emozione provata al momento dell’elezione a Vicepresidente dell’Assemblea legislativa; un onore poter mettersi a servizio della comunità con un ruolo così importante. Ma non c’è tempo di adagiarsi sugli allori: la realtà regionale ci impone di tornare immediatamente con i piedi per terra.

NL1

Numerosi gli avvenimenti che, in questa prima mia newsletter, mi preme segnalarvi.

 

LA FORZA DEL CAMBIAMENTO CHE SI FA GOVERNO

Proprio nei giorni in cui viene approvata dalla Camera dei deputati la legge costituzionale sull’eliminazione del bicameralismo perfetto credo si debba riflettere su quanto, in poco più di un anno, questo Paese sia cambiato, e con lui le sue Istituzioni. Qualcuno potrà non essere d’accordo sulle scelte, qualcuno potrà lamentare le modalità, ma nessuno potrà mai dire che Matteo Renzi e il suo Governo non ce la stiano mettendo tutta. Troppa è la timidezza con cui il PD, anche a livello locale, si attesta il merito di questo processo di riforme; le cose vanno fatte. Il giochino “del più uno” ha portato l’Italia per venti lunghi anni a stare ferma a zero. La politica è tenuta sì a discutere, ma poi ha il dovere di decidere. E allora avanti con un Senato diverso, una diversa ripartizione delle competenze Stato e Regioni, una riduzione dei costi, delle complessità del sistema e delle duplicazioni di livelli decisionali. Noi, in Regione, faremo la nostra parte.

NL 2

Come ho già dichiarato a diversi quotidiani, mancano davvero pochi passi per raggiungere un grande traguardo, ovvero una legge elettorale degna di una democrazia matura. La politica torna protagonista, assumendosi le proprie responsabilità. Basta inciuci, giochetti di palazzo e larghe intese: non appena sarà terminato lo spoglio dei voti, l’Italia saprà con certezza chi la governerà. Una legge elettorale che, tra le altre cose, prevede una grande innovazione: il voto per corrispondenza agli studenti italiani impegnati in università europee nell’ambito dei progetti Erasmus, ma anche a coloro che si trovano in uno dei Paesi membri per motivi di lavoro o di cure mediche.

Le riforme istituzionali sono fondamentali per lo sviluppo economico di un Paese e senza un’adeguata legge elettorale in molti si sentirebbero giustificati a perdere altro tempo. Ciò non deve succedere, non possiamo permetterlo e non possiamo permettercelo.

 

SERGIO MATTARELLA PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Un uomo integro, limpido, capace di scelte coraggiose. Parlamentare, ministro, giudice costituzionale; un Presidente che dunque conosce le Istituzioni. Desiderio di riscatto esaudito per il PD. Ma il presidente della Repubblica non è “strumentale” all’unità del PD; l’unità di un partito, l’ampia convergenza delle forze in parlamento è un valore aggiunto. Il valore essenziale è l’avere eletto un nobile “padre” dello Stato.
TAGLI AI COSTI DELLA POLITICA

Reputo un notevole passo avanti il progetto di legge, di cui sono firmataria, che prevede il taglio di mille euro mensili al nostro stipendio di consiglieri e l’azzeramento del trattamento economico di fine rapporto: le sofferenze economiche e sociali di chi ci circonda non possono lasciarci indifferenti. Anche noi, qui in Regione, siamo chiamati a fare il nostro dovere, ad agire con maggiore sobrietà e oculatezza. Tagliati, poi, anche i contributi per il funzionamento dei gruppi politici; a questi tagli si aggiungeranno quelli su assessorati, dirigenti e sulle strutture di giunta e gabinetto per un totale di quasi 7 milioni di euro in 5 anni. Stiamo esaminando come investire la somma risparmiata: le risorse liberate andranno certamente orientate verso politiche per il lavoro e nuove povertà. Torneranno, insomma, concretamente ai cittadini.
LA REGIONE SEMPLICE E PULITA
I giovani

La Regione ha finanziato 42 interventi in totale a favore di giovani e adolescenti tra i 10 e i 34 anni: 53 mila euro circa a Reggio, coinvolti il Comune di Reggio Emilia, quello di Castellarano, il Comune di Correggio e l’Unione dei Comuni della Val d’Enza. Un atto concreto per sostenere luoghi e momenti in cui promuovere il futuro delle nuove generazioni.

Qui il link con i tutti i dettagli del progetto.
Il lavoro

Il 27 febbraio in Regione Emilia-Romagna si terrà un tavolo straordinario per affrontare la drammatica crisi del Mercatone Uno. A Rubiera, dopo la chiusura di quello di Calerno, si trova uno dei magazzini della catena che conta in totale 3700 assunti e 79 negozi, concentrati principalmente in Emilia e Veneto.

La situazione è assai complessa ma i contatti fra dipendenti, sindacati e amministratori pubblici sono costanti e frequenti. Con una risoluzione, che ho presentato insieme ad altri consiglieri PD, abbiamo impegnato la Giunta ad agire presso il Governo per l’apertura di un tavolo di crisi nazionale e a trovare le soluzioni adeguate per aiutare i lavoratori.

Qui il testo della risoluzione approvata all’unanimità.


Emergenza maltempo

5 milioni di euro: questa la cifra stanziata immediatamente dalla Regione per fare fronte alle primissime necessità di cittadini e amministratori durante l’emergenza maltempo che ci ha colpito il 5, 6 e 7 febbraio. Il Presidente Bonaccini ha, inoltre, chiesto lo stato di emergenza nazionale, che genera il contesto attraverso il quale arriveranno le risorse per gli enti pubblici. Enel ha assicurato che garantirà il rimborso attraverso i fornitori di energia a cittadini e imprese danneggiate da blackout.

Sul tema della mancata erogazione di un servizio pubblico essenziale come quello dell’energia elettrica, lunedì 16 febbraio si è svolta un’audizione di Enel in Commissione territorio e ambiente, commissione trasmessa in diretta streaming, e dunque “accessibile” a tutti i cittadini, i cui risultati sono visibili a questo link.


In ufficio di presidenza

Abbiamo proposto alcune novità che ritengo significative e che aiutano i lavori dell’Assemblea. Nell’ottica della semplificazione amministrativa e della riduzione dei tempi burocratici, ciascuna Commissione sarà tenuta alla misurazione degli oneri amministrativi per le materie di propria competenza. Verranno alleggeriti gli obblighi informativi eccessivi in capo a imprese, cittadini e poi enti locali.

Abbiamo accorpato in Commissione VI le competenze importanti sui diritti delle persone, in particolare il Garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza, il Garante delle persone private della libertà personale e il difensore Civico, tutti servizi forniti direttamente dall’Assemblea Legislativa.

 

Legalità e lotta alla mafia

I fatti di cronaca di queste settimane ci riempiono di rabbia e dolore. Apprezzo, come credo apprezziamo tutti, lo straordinario lavoro di forze dell’ordine e operatori della giustizia. Lasciamo alla magistratura, l’unico soggetto competente, il compito di stabilire le responsabilità penali, personali, dei singoli. Anche la crisi economica ha fatto sì che “l’asticella” della legalità si sia abbassata all’interno delle nostre comunità. La risposta a questi fatti deve unire, non dividere. La lotta alla malavita non può diventare l’esclusiva di una parte politica, deve riguardare tutti. Proprio per questo motivo trovo inaccettabili gli attacchi mossi a Graziano Delrio; solo chi non conosce la realtà reggiana oggi si può permettere di insultare, attraverso accuse infamanti, chi, già in pieno PRG della giunta Malagoli/Spaggiari, si oppose a nuove costruzioni. E aggiungo: Reggio Emilia sotto la giunta Delrio è stata una delle prime realtà in Italia a dotarsi di un nuovo piano urbanistico a volumi ridotti.

NL 3

Oggi, in nome della diatriba politica si preferisce dimenticare o meglio, “sporcare” la reputazione di persone che, da sempre, si sono mosse nel solco della legalità andando a scontrarsi con forti interessi anche e soprattutto economici.

Graziano Delrio non ha bisogno di difese d’ufficio: il mettere in dubbio la sua onestà è atto di malafede e la verità dei fatti è la dimostrazione della sua azione di contrasto alla mafia. Come ha detto di recente Nicola Gratteri: “L’isolamento non aiuta. Chi resta solo perde. Bisogna fare fronte comune. Ma soprattutto non bisogna mettere in discussione ciò che di buono è stato fatto finora. Ricordo ai politici di ogni schieramento che la lotta alla mafia non può avere nessuna connotazione ideologica o politica“.

E io faccio di queste parole tesoro.

 

Sulla sanità

Un settore che incide per quattro/quinti sul bilancio regionale, un settore la cui strategicità è pari alla complessità; un settore, infine, che sappiamo davvero stare tanto a cuore alla comunità emiliano-romagnola. Per questi e molti altri motivi ho deciso, il 26 gennaio, di intervenire in Aula durante i lavori della seconda seduta di questa legislatura, proprio per rimarcare quanto la sanità sia e debba essere sempre più uno degli asset centrali del programma di governo della nostra Regione.

Penso, a tal proposito, ci siano alcune scelte dalle quali non si può prescindere, sintetizzate, nel mio discorso in Aula, sostanzialmente in quattro punti: innanzitutto la prevenzione, in tutti i suoi aspetti. In secondo luogo il riprogettare, partendo dal territorio e dalle risorse umane già a disposizione: potenziare la rete domiciliare, ad esempio, significa aiutare tante famiglie con familiari e pazienti cronici non autosufficienti o con patologie degenerative complesse. La riorganizzazione, come terzo elemento, della rete ospedaliera sul territorio con ospedali di eccellenza ma anche attraverso il riordino dei piccoli ospedali. In ultima istanza l’informazione, a 360°, che la Regione deve garantire ai cittadini.

Scegliere con saggezza” anche in campo sanitario è il consiglio che mi sono sentita di dare; innoviamo, dunque, migliorandolo, un sistema sanitario che è stato e sarà – ne sono convinta – guida per il sistema sanitario nazionale.


Il giorno del ricordo

Lunedì 9 marzo, proprio alla vigilia del Giorno del ricordo – solennità nazionale istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92 e celebrata il 10 febbraio di ogni anno – raccogliendo l’invito arrivato da tutti i Gruppi consiliari, abbiamo commemorato in Aula le vittime delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata. È toccato proprio a me l’onore di tenere, a nome di tutte le forze politiche, un breve discorso a riguardo. Un discorso che ho impostato anche come riflessione più generale sulla “memoria”, sul suo ruolo fondante dell’identità nazionale, sulla cura che noi tutti dobbiamo avere nel ricordare le popolazioni civili, le intere popolazioni inermi diventate tragiche vittime, in questo caso degli eventi del secondo conflitto mondiale, ma più in generale della crudeltà dell’uomo verso l’uomo. “Non tollereremo mai”, ho detto in Aula citando le parole di don Primo Mazzolari, “che i diritti degli umili e degli ultimi siano calpestati, distrutti, in nome di qualsiasi ideologia”. A questo link poterete trovare un piccolo estratto del mio discorso.

 

L’Emilia Romagna e l’Europa, buone notizie

Quasi 482 milioni di euro saranno a disposizione nei prossimi anni per realizzare in Emilia-Romagna la strategia di “Europa 2020”, uno strumento fondamentale per attuare in futuro una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Questa è davvero una buona notizia. La Commissione europea ha infatti approvato i fondi per lo sviluppo destinati alla Regione Emilia-Romagna. Le risorse del “Por Fesr 2014-2020” comprendono 145 milioni per la ricerca e l’innovazione, 24 milioni per lo sviluppo dell’Ict, 120 milioni per la competitività e l’attrattività del sistema regionale, 96 milioni per la promozione della low carbon economy, 48 milioni per la valorizzazione delle risorse artistiche, culturali ed ambientali ai fini dell’attrazione turistica e circa 29 milioni per l’attuazione dell’agenda urbana. Qui il comunicato stampa con i dettagli operativi per la nostra Regione.

NL 4

Mi permetto di segnalarvi, a riguardo, due giornate di approfondimento per le imprese, gli enti locali e il mondo associativo dell’Emilia-Romagna sui finanziamenti europei per lo sviluppo nella nostra Regione, in programma mercoledì 25 febbraio e martedì 10 marzo a Bologna; a questo link tutte le informazioni.

 

Fusione dei Comuni dell’Alto Appennino reggiano

Come ho avuto modo di dichiarare a diversi quotidiani, il progetto di fusione dei comuni di Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto andrà avanti nei tempi previsti. Questa riforma costituisce un’opportunità, non un approdo obbligato: una strategia che punta a garantire servizi di qualità. Una riforma che consentirà inoltre una razionalizzazione di spesa con un utile da investire nello sviluppo e in opere per il rilancio del territorio L’iter era in uno stato avanzato, l’interruzione anticipata della legislatura ha interrotto i lavori che proseguiranno senza battute d’arresto, come consente una norma di salvaguardia. Entro la fine del mese di febbraio in Commissione ci si propone di riuscire a licenziare il progetto di legge, in modo da sottoporlo ad approvazione dell’aula i primi di marzo. Secondo quanto previsto dallo articolo 133 della Costituzione i cittadini dei comuni saranno chiamati ad esprimersi con referendum, mi auguro, entro la metà di giugno. C’è una convergenza istituzionale favorevole: i sindaci sono decisi a proseguire, porteremo avanti la riforma. Ad unificazione avvenuta il nuovo comune dell’Appennino reggiano avrà una nuova e più forte voce.

Campo Samarotto

Sono ripresi i momenti di riflessione politica che l’Associazione Campo Samarotto porta avanti ormai da anni. Servono luoghi di elaborazione del pensiero, serve ritrovarsi per “fare” politica, servono progetti concreti che siano di stimolo alle Istituzioni. Grazie a Beppe Pagani per avere pensato e “fatto crescere” Campo Samarotto. Continuiamo su questa strada, coinvolgendo nuove persone, con nuove iniziative e rinnovato spirito di collaborazione. Conto, come tanti di voi, sulla disponibilità di Beppe ad assumersi il ruolo di guida nel nostro percorso.

NL 5
In conclusione. L’elemento della velocità nell’offrire risposte concrete ai problemi di enti locali e cittadini è essenziale. Con diversi di voi ho avuto occasione di attivarmi in questi primi mesi, la promessa è che cercherò di rendere il mio sito semplice, a portata di mano, in modo che troviate lì le informazioni utili.

 

Un abbraccio,

Ottavia